Tag

, , , ,

 Un boom dalle proporzioni inimmaginabili che, negli ultimi anni, ha portato, con frequenza quotidiana, questo piccolo e periferico paese mediorientale, uno dei sette che dal 1967 compongono gli Emirati Arabi Uniti, sulle prime pagine dei giornali.
Cosi anche lo slogan si è adeguato: “Benvenuti a Dubai, la città che cresce più in fretta al mondo“, recitano i manifesti e brochure e per questo motivo sono arrivati a frotte i capitani d’industria, i magnati della finanza e i protagonisti del jet set e dei cinque continenti, che per primi hanno intuito l’affare e si sono buttati a pesce nel nascente business del mattone, a cominciare dai coniugi David e Victoria Beckham, per continuare con altri illustri calciatori e uomini d’affari, e politici anche di casa nostra.

“Sul mercato immobiliare di Dubai si affaccia ogni anno l’offerta di migliaia di nuovi appartamenti, ville, loft di ogni tipo e dimensione, sempre di livello costruttivo e architettonico eccellente, spesso disegnati e arredati da progettisti famosi. Non e un caso che celebre studio di architettura americano HPA, ad esempio. da qualche anno abbia aperto una sede a Dubai e qui stia curando i superprogetti.

E si stima che nel 2010 gli alberghi presenti a Dubai saranno oltre 400, per un totale di 25 mila camere. Nel 2006 erano 272. Secondo le previsioni, la popolazione residente dovrebbe toccare nei prossimi tre anni i 5 milioni di unità, a cui andranno aggiunte , alcune decine di migliaia di possessori di seconde case e le loro famiglie. Un grande business!!!

Per ricevere maggiori informazioni sulle soluzioni di investimento invia una email

Annunci