Tag

, , , , , , , ,

 big_morettipolegato

Durante un viaggio a Reno in Nevada (USA) per promuovere i vini di famiglia in una conferenza del settore, Mario Moretti Polegato decide di fare una passeggiata. Infastidito dal surriscaldamento dei piedi causato dalle scarpe con le suole in gomma che indossava, istintivamente, fora entrambe le suole con un coltello.

In questo modo aveva trovato una soluzione semplice ed efficace per far fuoriuscire il calore in eccesso dalle sue scarpe.
Successivamente, Moretti Polegato sviluppa la sua intuizione nei laboratori di una piccola azienda calzaturiera di proprietà della famiglia, mettendo a punto una nuova tecnologia per le suole in gomma. La brevetta immediatamente e crea la prima “scarpa che respira”.

Dopo aver proposto, senza successo, la sua invenzione ad affermate aziende calzaturiere e dopo aver superato una fase di test di mercato con una linea di calzature per bambino, Moretti Polegato inizia a produrre calzature a marchio Geox a livello industriale.

image
Il nome del marchio Geox nasce dalla fusione delle parole “geo” (terra in greco), ed “x”, lettera-elemento che simboleggia la tecnologia.

L’origine del nome Geox evidenzia la vocazione ed il DNA di una società nata da un’idea rivoluzionaria e che ha fatto del comfort, del benessere e dell’innovazione must aziendali.

Negli anni successivi migliora il brevetto iniziale ed estende la gamma di prodotto al segmento delle scarpe per adulti.
Espansione commerciale e potenziamento industriale del Gruppo
Consolidati i primi successi in Italia, tra il 2000 ed il 2003 il Gruppo espande la propria attività commerciale a livello internazionale, utilizzando i canali di vendita sia multimarca che monomarca.

Il gruppo Geox costituisce una struttura di vendita per l’estero, composta da agenti indipendenti, ripartiti per aree territoriali, che curano la distribuzione dei prodotti Geox.
In pochi anni, il Gruppo apre Geox Shops nelle principali vie dello shopping e l’ingresso della “scarpa che respira” nei nuovi mercati fa registrare ottimi risultati di vendita.

L’azienda di Montebelluna viene ufficialmente riconosciuta come una delle migliori success story dell’industria italiana.

Nel 2003: Ernst & Young Global lo nomina  Mario Moretti Polegato “Miglior Imprenditore Italiano nel Mondo”.

I principali numeri di Geox:
23 milioni circa di paia di calzature prodotte nel 2007
1,9 milioni di capi di abbigliamento realizzati nel 2007
68 paesi presidiati
770,2 milioni di euro di ricavi al 31 dicembre 2007; 464,1 milioni di
euro di ricavi al 30 giugno 2008
123,0 milioni di euro di utile netto al 31 dicembre 2007; 78,0 milioni
di euro di utile netto al 30 giugno 2008
32% CAGR 2001-2007 dei ricavi consolidati
60% CAGR 2001-2007 dell’utile netto
10.000 c.a punti vendita multimarca nel mondo
823 punti vendita monomarca Geox Shop al 30 giugno 2008

Annunci