Tag

, , , , , , ,

lavoro-felice

Alzi la mano chi non ha mai sofferto della sindrome del lunedì mattina.

Quel malessere non ben definito che avvelena il weekend e che non fa che crescere con l’avvicinarsi del momento del ritorno al lavoro. Pochi ne sono immuni, mentre sono molti quelli che proprio non riescono a trovare soddisfazione né felicità nel loro lavoro, nelle relazioni coi capi e coi colleghi, che si sentono poco motivati e per nulla stimolati.

Non è un problema da poco, se consideriamo che, a conti fatti, al netto delle ore di sonno e di quelle dedicate ad altre attività indispensabili come lavarsi, nutrirsi, portare fuori il cane, al lavoro dedichiamo la maggior parte della nostra giornata e della nostra vita.

In sostanza otto ore al giorno contro le due scarse che restano per famiglia, amici, amore e tempo libero. Ovvio che se abbiamo un ghigno stampato sul volto dal mattino alla sera, sarà difficile trasformarlo in un sorriso per chi ci aspetta a casa.

Cambiare è possibile. È possibile ricavare il meglio da se stessi e da chi lavora con noi, migliorare la produttività, trasformare l’azienda in un’oasi appagante in cui tutti si sentono parte attiva del successo e della crescita, in cui esprimere le proprie capacità e imparare ogni giorno qualcosa.

Questo non è un sogno, ma un metodo provato, che ha cambiato la vita a migliaia di lavoratori.

 

Dennis W. Bakke
La Rivoluzione del Lavoro Felice
Come fare del lunedì il giorno migliore della settimana
Piemme

Compralo su Macrolibrarsi

Annunci