Tag

, , , , ,

Mediamente quattro venditori su dieci dopo una settimana di Kilometri e di visite a clienti non andate nel verso giusto decidono di abbandonare l’attività di vendita.

Non tutti siamo portati per svolgere egregiamente un lavoro come quello delle vendite, e non è facile dopo venti rifiuti all’acquisto pensare che sia il lavoro della nostra vita.

Molte volte ci sbagliamo o commettiamo degli errori grossolani solo perché non siamo stati in grado di informarci, prepararci a dovere per affrontare con coscienza e chiarezza una circostanza che richiede un valido grado di preparazione.

La crisi ci sta mettendo a dura prova, ma noi a volte ci sforziamo poco per raggirarla e renderla più vivibile, anche perché la realtà attuale e questa e “O ti mangi questa minestra o ti butti dalla finestra”.

Non tutto è perduto e a tutto c’é rimedio, ritornello tanto sfruttato per quanto è vero, non è facile ed è poco divertente fare il venditore e allora perché non si cerca il modo per capovolgere il proprio destino??

Le aziende commerciali affermano che sono anni che stanno in commercio, il loro prodotto è migliore di quello della concorrenza e il cliente non capisce niente… così ti ammollano un TIR di depliant e ti indicano l’uscita dell’azienda per recarti presso gli stupidi clienti.. che poi non compreranno perché, appunto, sono stupidi.

L’agente di commercio non lavora per un’azienda ma lavora per se stesso, perché è lui l’azienda. Chi crede che le aziende per le quali si lavora siano delle famiglie allora è necessario rivedere il significato di “Famiglia”, perché se non vendi le aziende ti licenziano, ma se sbagli in famiglia i tuoi familiari ti perdonano e non ti cacciano da casa.

Tante chiacchiere e poca consistenza hanno rovinato molti bravi venditori, i formatori veramente preparati sono quelli che hanno venduto e possono, con ragion di causa, insegnare ad altri venditori a vendere. Non conosco nessun cardiologo che appena nato abbia fatto un’operazione al cuore a qualche paziente, ma conosco cardiologi che dopo tanto studio, gavetta e specializzazioni sono diventati dei grandi chirurghi.

Frank Merenda suona strano come nome, sembra un break organizzato al bar. Come si esprime sul suo blog http://frankmerenda.com e sui social-network (facebook) la prima impressione è quella di trovarsi a contatto con un pazzo scatenato; chi l’avrà liberato dal manicomio?, ma quando leggi i suoi articoli e vedi i suoi video ti rendi conto che forse è più sano lui di te.

Affrontare la realtà fa male, ma nuoce molto di più ignorarla e lui di realtà ne butta a secchiate. Non è importante quanto ci si sente poveri ascoltando le sue strategie, ma è importante  assimilarle e metterle in pratica, solo così ciò che lui “Blatera” si trasforma in realtà produttiva e da i suoi risultati.

Non tutto e perduto, si può sempre continuare in meglio ma per farlo oggi è necessario una dote di preparazione “speciale”, se vuoi continuare a fare il venditore “ottenendo buoni risultati” prova a metterti in contatto con Frank Merenda http://frankmerenda.com .

Frank Merenda organizza un corso di formazione “Venditori Vincenti” il quale si svolge a Milano il 24 e 25 Novembre 2012, per informazioni vai al sito dedicato http://venditorevincente.com/corso .

Non farti ingannare dalla crisi, preparati professionalmente bene e affronta il mercato con più sicurezza, e i risultati non tarderanno ad arrivare.

Annunci